Una favola di Natale: Atterraggio inaspettato!

Ci avviciniamo al Natale e non so voi ma io già sono nel pieno dei preparativi dei miei concerti. Dalla materna alla primaria già bolle in pentola un bel pò di lavoro. E sono alla ricerca continua di strategie alternative per iniziare ad insegnare ai bambini, ritmi, danze e melodie in modo da prepararmi il terreno per quello che sarà il concerto di Natale.

Cerco infatti di insegnare loro tante piccole cose che poi monterò pian piano per non rischiare di farli annoiare subito con i canti natalizi! 😉

Di solito scelgo o scrivo una fiaba di Natale che diventa un poco lo scrigno del concerto di Natale, e oggi vi presento la fiaba che ho scritto per i bimbi della Scuola dell’Infanzia l’anno scorso! Ah, lui è il mio amico elfo che è cascato per caso nella nostra aula, una bellissima marionetta in gomma piuma della La tiendita! Non è bellissimo?

Sembrava un giorno come tanti altri nessun segno c’era stato per il quale avremo mai potuto capire che invece era tutt’altro che una giornata normale.
Fino a quando all’improvviso non udimmò un rumore assordante, era qualcosa caduto giusto al centro del nostro giardino: una valigia, si proprio una valigia, una di quelle vecchie valige da soffitta ma da dove mai era arrivata? Che potevamo fare se non correre a vedere? Con molta cautela uscimmo fuori cercando di vedere se qualche rumore venisse fuori dalla valigia… bisognava fare silenzio ma se poi niente accadeva forse sarebbe stato meglio fare il contrario!
Aperta la valigia comparve un faccino simpatico chi era mai? Era un elfo un simpaticissimo piccolo elfo che subito si presentò! Era uno dei 10 elfi di Babbo Natale che ogni giorno cuciva, martellava e dipingeva ogni giocattolo che doveva essere portato la notte di Natale ai bambini
Purtroppo quando tutto sembrava pronto e la slitta era carica pronta per partire qualcosa di preoccupante era accaduto, le renne di babbo Natale non riuscivano a volare! C’era assolutamente bisogno di aiuto! Era per questo che i suoi amici lo avevano nascosto in una valigia e lo avevano lanciato in cielo! Il suo villaggio era in serio pericolo, con lui tutti i giocattoli che notte di Natale vengono portati ai bambini cosa sarebbe accaduto se i bambini non avessero ricevuto i giocattoli?
Guardammo nella valigia e trovammo un mantello scintillante era forse quella la soluzione? dovevamo insossarlo per arrivare fino al Polo nordo?
Niente da fare non aveva funzionato così andammo a cercare ancora nella valigia e trovammo alcune bacchette avevano l’aria di essere magiche e così provammo a scuoterle in aria.
Sembrava non ci fosse niente da fare ma non ci arrendemmo ci doveva venire un’idea, forse una bella doccia fresca era quello che serviva… Ma certo!!!! Serviva un po’ di polvere di stelle, così decidemmo di raggiungere il monte più alto, prima provammo ad andare a piedi ma poi distrutti decidemmo di prendere la macchina per aspettare il passaggio della stella cometa e raccogliere la polvere che lasciava cadere. Raccogliemmo quanto pià polvere possibile e alla fine la consegnammo all’elfo. Dopo averlo rimesso nella valigia e la lanciammo più in alto possibile in cielo e rimanemmo con il naso all’insù ad aspettare. Dopo qualche ora vedemmo la slitta con le renne che volava alta! Aveva funzionato, con la polvere di stelle, per magia, avevano ripreso a volare! Il Natale di tutti i bimbi del mondo era salvo!!!

Ora vediamo insieme come sonorizzarla, ecco alcuni spunti:

  • Rumore della valigia: con i tamburi simulate la caduta della valigia.
  • Correre: io utilizzo spesso di solito dei brani blues per far correre i bambini, creando un gioco di STOP&GO un esempio può essere “Blue Suede Shoes”.
  • 10 elfi: “10 Little Elves” è la canzone perfetta perchè i bambini possono simulare le diverse azioni degli elfi.
  • Bacchette: trovate qui sul blog come costruire delle bacchette per stimolare il movimento utilizzate una musica strumentale per simulare il volo potete scegliere qualcosa di Einaudi o di Yuruma per esempio.
  • Andare a piedi: una marcia strumentale è perfetta per sonorizzare questa azione un esempio può essere:
  • Macchina: simulate una corsa in macchina con tanto di volante e curve i bambini si divertiranno tantissimo.
  • Natale: per concludere almeno una canzone di Natale non può mancare di buon augurio 🙂

Ho cercato di descrivervi a grande linee come sonorizzare questa semplice fiaba ma ci sono tante possibilità e tante musiche e strumenti che potete usare, non ho certo potuto inserire tutto ma se avete qualche curiosità non esitate a contattarmi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.