Una favola speciale: Il giardino incantato

Dopo una lunga assenza, rieccomi! Mi scuso con tutti, lo so può sembrare realmente assurdo aprire un blog in un istante e un instate dopo scomparire.

Ecco la ragione per la quale avevo sempre rimandato l’apertura di questo blog, avevo paura che accadesse proprio questo!!! ūüôĀ

L’importante per√≤ √® ritornare, e sono qui, pronta a riprendere i miei personaggi e le mie fiabe. Tranquilli, comunque non mi √® successo nulla di brutto, meritate una spiegazione! Per la gioia di tutti quelli che mi hanno sopportato e sostenuto¬†finalmente¬†mi sono specializzata! Ebbene si, ho concluso anche questo e ora oltre ad essere un architetto sono anche specializzata in “Restauro dei Monumenti”. Ora di fronte al vuoto che si crea per la fine di giornate densissime di disegni, correzioni, relazioni… e nottate dove vorresti avere 4 mani e ¬†2 cervelli, c’√® un mondo del lavoro dove ci si sente piccoli piccoli, diciamo pure invisibili! Ma non mi arrendo!

Per riaprire il mio blog ho pensato di raccontarvi una storia che ha come ingredienti quelli che mi hanno accompagnato in questi ultimi mesi: un giardino (tema della mia tesi), una quercia (il mio professore che mi ha insegnato tanto!) e gli animali (tutti coloro che mi sono stati vicini, mi hanno sostenuta confortata e materialmente aiutata, senza di loro non avrei fatto niente!). Una curiosità: la foto che ho messo è lo splendido giardino che ho studiato! Un piccolo paradiso nel centro storico di Napoli.

Read more