Speciale Halloween: le zucche sonore

Ormai siamo sempre più vicini ad Halloween, e durante quella notte c’è chi si diverte con gli amici travestito da fantasma o strega, con intorno zucche illuminate dalle candele dall’espressione buffa ed inquietante allo stesso tempo. Ma in fondo queste zucche che presto perderanno il loro fascino come anche possono essere utilizzate?

Tantissimi strumenti possono essere costruiti con le zucche essiccate, ma c’è anche chi le utilizza fresche come la vegetable orchesta di cui già vi ho parlato qui.

Vediamo un pò i diversi strumenti che possiamo trovare realizzate con le zucche:

1. GUIRO: è strumento a sfregamento, utilizzato molto nella musica cubana, e lo potete trovare anche in altri materiali, averlo di zucca vi da la certezza che trovarne un altro identico è veramente impossibile, come tutte le cose artigianali 🙂 viene suonato con una bacchetta che viene sfregata e talvolta battuta sulla zucca.

E poi si sa ogni oggetto realizzato con materiale naturale è più speciale ed affasciante specialmente per i bambini!

2. TAMBURI AD ACQUA: ne ho già parlato in questo post in cui vi ho mostrato anche come costruirne di artigianali. Questi particolari tamburi, sono veramente affascinanti, non ho potuto resistere dal comprarli, ne ho infatti di diverse dimensioni. Nello specifico sono costituiti da due zucche svuotate di diverse dimensioni, una viene riempita d’acqua e l’altra viene posta sopra e percossa. Un’esperienza che rapisce tutti bambini!

3. CABASA: è uno strumento costituito da una impugnatura e da una parte superiore mobile, può essere utilizzato sia come uno shaker che sfregato facendo strisciare la parte mobile. Questa è la mia cabasa, bellissima vero? L’ho ricevuta in regalo ed è arrivata addirittura dalla California 🙂 chiedo sempre a chi parte di portarmi uno strumento e questo ha una forma veramente bellissima!


4. MARACAS: lo strumento più conosciuto del mondo, ed il primo che facciamo costruire ai bambini in classe, certo però che averlo di questo materiale ci permette di produrre un altro suono. Quella che vi mostro in questa foto è veramente bellissima, ho inventato tante fiabe intorno a questo strano uccello, il suo fondo è chiuso con una pelle, si possono per questo creare due diversi suoni, a seconda di come la si usa.


5. CAXIXI: è un cestino di vimini intrecciato con alla base metà di una piccola zucca essiccata e all’interno dei semi. Logicamente a seconda di dove sbattono i semi avrà un diverso suono! Ottimo per le sonorizzazioni delle fiabe!

6. BERIMBAO: viene utilizzato nella capoeira ed è uno strumento con una corda, che ha come cassa di risonanza una piccola zucca essiccata. Viene suonato percuotendo la corda con una bacchetta di legno, e contemporaneamente viene suonato anche uno caxixi.

7. BALAFON: in pratica è uno xilofolo che ha come casse di risonanza delle zucche che vengono poste al di sotto delle barre di legno.

8. KALIMBA: è uno strumento formato da una serie di lamelle di dimensione variabile che hanno come cassa di risonanza una zucca o una scatola di legno, il suono si produce premendo le lamelle.

photo by Maudjinha

Insomma con le zucche si può veramente fare di tutto, ho provato ad essiccarle, ma ancora non sono riuscita ad avere un buon risultato, chissà forse prima o poi ci riuscirò!

Alla prossima…

6 thoughts on “Speciale Halloween: le zucche sonore

  • 3 ottobre 2012 at 19:28
    Permalink

    Complimentoni per il tuo blog, è’ un vero tesoro di idee per i giochi sonori! Non si trovano molte idee e racconti di esperienze dedicate allo sviluppo del area sonoro musicale a scuola. Noi ti seguiamo da adesso perche vogliamo approfondire il nostro lavoro in quest’area. Grazie!

    Reply
    • 3 ottobre 2012 at 19:35
      Permalink

      Grazie! Sono contentissima perchè anche io vi seguo è trovo il vostro blog veramente interessante! Quest’anno ho i bimbi della classe primavera e “le mille idee da fare al nido” hanno aperto un sacco di spunti nella mia testa 🙂
      Spero di esservi utile almeno quanto lo siete state voi per me!

      Reply
  • 3 ottobre 2012 at 20:51
    Permalink

    Ciao Michela sono venuta qui per curiosare la tua ultima creazione…ma anche per chiederti se hai qualche post dedicato all’autunno sonoro…noci nocciole e altro…qualche strumento da suggerire?
    Le zucche sono meravigliose, ma un po’ complicate 🙂
    a presto
    Maestra Valentina

    Reply
    • 3 ottobre 2012 at 20:58
      Permalink

      Cara Valentina, grazie per la tua visita 🙂
      Mi hai proprio letto nel pensiero, ispirata dalle tue ghiande trasformiste, sto preparando un post sull’autunno sonoro! 🙂 Ho bisogno di ancora qualche giorno però per metterlo giù, sto raccogliendo i materiali…
      Spero tanto faccia al caso tuo 😉
      a presto

      Reply
  • 16 ottobre 2012 at 09:31
    Permalink

    Sei veramente una persona creativa! come avrei voluto lavorare con te… le proposte sono molto carine 🙂 continua a darci gli sputi necessari per arricchire il nostro bagaglio e stimolare la nostra FANtasia 🙂

    Reply
    • 16 ottobre 2012 at 18:26
      Permalink

      Grazie!!!
      Sono felice che ti piaccia! Grazie a questo blog mi sto confrontando con un sacco di persone! E’ vero sarebbe bello lavorare tutti insieme 🙂

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.