Tamburo ad acqua

Tutto questo caldo che sta facendo a settembre, mi fa continuamente pensare al mare, alla spiaggia… come se l’estate fosse appena cominciata invece che essere quasi finita! E visto che tutti avremo voglia di un bel bagno o di una doccia fresca, rieccomi qui con un altro post sui suoni dell’acqua! 🙂

Vi ho già mostrato quanti spunti sonori può regalarci l’acqua qui. Quello che vi mostro oggi è invece un’orchestra di tamburi ad acqua, non avendo a disposizione tante zucche le ho sostituite con bacinelle di tutte le dimensioni, e ciò ha permesso di avere a disposizione tanti suoni diversi. Per quanto mi è stato possibile ho cercato di impiegare mazzuoli morbidi, perchè così oltre ad evitare che i bambini spaccassero le bacinelle, ottenevo un suono più gradevole. Ma visto che i bambini erano tanti ho usato come battenti perfino le cucchiarelle, meglio di niente del resto 😉

Inutile dirvi che i tamburi originali hanno un suono migliore, ma nell’insieme devo ammettere che anche le bacinelle davano il loro contributo.

e come una tribù abbiamo imparato a suonare tutti insieme… scoprendo come materiali diversi e dimensioni diverse producessero suoni diversi…

Oltre a sperimentare con i battenti abbiamo utilizzato anche le scodelle più piccole per raccogliere l’acqua e poi farla cadere dolcemente, riuscendo così ad ottenere una vera e propria cascata “sonora” d’acqua, ma anche le onde del mare o le onde, insomma non esiste un solo modo per suonare questo tamburo ma mille modi diversi e vi assicuro che i bambini si sono divertiti tantissimo!

E poi ampio spazio al ritmo!

Ecco qui una canzoncina che può tornarvi utile:

Una balena
uh splash!
nera e gigante
uh splash!
solcava i mari
muovendo le acque
muovendo le acque
con la coda rotante.
Uh uh splash!

per chi non la conoscesse qui potete trovare l’mp3 😉

Su ogni “Splash” potrete tutti insieme battere sul tamburo, un esercizio utile per lavorare con il gruppo su:

  • l’attenzione-concentrazione
  • il rispetto delle pause
  • la sincronizzazione

quest’attività potrà essere proposta a bambini di almeno 4 anni.

L’acqua come vedete offre tantissimi spunti e affascina grandi bambini, e devo ammettere che io ne sono completamente rapita 🙂 …alla prossima!

 

2 thoughts on “Tamburo ad acqua

  • 20 settembre 2011 at 13:39
    Permalink

    Ma che meraviglia! devo assolutamente provarlo con il mio bimbo di 2 anni che adora tamburi e batterie! Grazie!

    Reply
    • 20 settembre 2011 at 17:25
      Permalink

      Grazie a te di essere passata a trovarmi sono sicura che vi divertirete tantissimo a suonare!!! Al massimo si potrà bagnare tutto il tuo bimbo, ma anche li sta il bello 😉

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.