The Vegetable Orchestra

E’ proprio vero che si può suonare tutto e questo ce lo dimostra la Vegetable Orchestra, viennese di origine, gira il mondo proponendo performances prodotte interamente con strumenti musicali realizzati da ortaggi freschi: carote, melenzane, peperoni… che per una sera diventano protagonisti di una tavola sonora che rapisce completamente gli spettatori.

Io ho avuto la fortuna di assistere ad un loro concerto il 3 marzo di quest’anno quando sono venuti a Napoli, ed è stata veramente un’esperienza entusiasmante!!! Carote trasformate in fluati, bucce di cipolla che suonavano come maracas, zucche percosse come timpani… in un ensamble che riproponeva esperimenti sonori veramente affascinanti, sia per l’inusualità degli oggetti con i quali venivano creati, quanto per l’evoluzione sonora stessa che abbracciava diversi generi che variavano dal Free Jazz all’Elettronica Sperimentale, con numerose contaminazioni.

Ecco alcuni strumenti che realizzano per i loro concerti:

La Vegetable Orchestra realizza gli strumenti con ortaggi freschi che alla fine del concerto regala ai presenti e io devo ammettere di essere stata fortunatissima ho ricevuto uno strumento bellissimo! Eccolo qui:

Devo ammettere che non ho so che ortaggio sia, vi dico solo che aveva un buon odore e all’esterno aveva la consistenz adi una patata 🙂 Il foro che vedete, si ingrandisce all’interno creando una vera e propria cassa armonica, e per la sua stessa natura irregolare emetteva suoni diversi a seconda di dove veniva percosso. Insomma era fantastico!

Essendo un ortaggio è durato poco, ma ho avuto lo stesso il tempo di portarlo alla materna dove i bambini hanno potuto suonarlo percuotendolo con un mazzuolo. E non vi nascondo che è stato un gran successo!!!

Per gli interessati ho trovato un video che mostra come realizzare un flauto a coulisse da una carota.

Dimenticavo alla fine del concerto un’ottima zuppa di ortaggi, rigorosamente freschi, viene offerta ai presenti! Vi assicuro però che non sono quelli utilizzati per suonare 🙂

One thought on “The Vegetable Orchestra

  • 17 settembre 2015 at 12:39
    Permalink

    cari amici ho bisogno del vostro aiuto!. come posso realizzare un progetto sulla vegetable orchestra? da che parte cominciare e come posso impostare il lavoro? aspetto i vostri consigli e suggerimenti. grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.