Come costruire uno shaker natalizio

Ciao a tutti! Lo so non mi sono fatta sentire per un pò ma è stato un mesetto abbastanza impegnativo e ora che ci stiamo avvicinando al natale ecco come costruire un bellissimo strumento musicale riciclando le palline di natale che non usiamo più.

Ho scoperto questo strumento vagando per internet, non ne sono infatti io l’ideatrice, e appena l’ho visto vi assicuro me ne sono innamorata!!! Così impegnando un mio amico che mi ha aiutata nella realizzazione ne ho creati ben 30! Eh si volevo utilizzarli a scuola con i bambini e ci sono riuscita!

Allora cominciamo però con ordine ideatrice di questo strumento chiamato “talking shaker” è l’associazione Terredaria vi invito a visitare il sito perchè fanno moltissimi corsi ed attività interessanti, e vi dirò di più questo è solo uno dei tanti strumenti che propongono. Visitando il loro sito potrete notare come sono interessanti le loro sperimentazioni sonore e magari acquistare qualcosa di veramente unico.

Ma ritorniamo a noi per costruire il talking shaker ci occorre questo materiale:

  • pallina di natale (meglio se riciclata così daremo nuova vita a qualcosa che rimarrebbe in fondo ad una scatola o peggio ancora adrebbe buttata)
  • pallini di piombo
  • silicone
  • pistola termica

Io mi sono fatta aiutare perchè non possiedo una pistola termica, ma ho visto che l’operazione non è per niente complicata. La pistola termica vi servirà per rendere la superficie della pallina da convessa a concava, questo espediente da la possibilità di ottenere ben due suoni da un solo strumento, con la mano infatti coprendo e scoprendo la parte concava cambierà il suono. Inoltre l’utilizzo dei pallini di piombo fa si che il suono abbia una sostanza che non si avrebbe con il riso o qualsiasi altro materiale che comunemente utilizziamo quando creiamo strumenti didattici per bambini.

Noi abbiamo reallizzato in pochissimo tempo 30 shaker. Ecco come procedere:

  • rendere concava parte della superficie della pallina con la pistola termica
  • inserire i pallini di piombo
  • chiudere la pallina con del silicone per evitare che fuoriescano i pallini

Io ho pensato di chiudere con del silicone e non con una piccola pallina come propogono loro perchè utilizzo questo strumento alla materna e avevo paura che i bambini potessero aprirlo o addirittura metterlo in bocca. Una raccomandazione: state attenti quendo utilizzate la pistola termica, in primo luogo perchè potreste scottarvi e poi perchè se non state attenti la pallina si lesiona e dopo pochi utilizzi si romperà.

Potrete vedere la descrizione precisa di come realizzare il talking shaker attraverso questo chiarissimo video di Terredaria.

Ha veramente un bel suono questo strumento ed è perfetto anche per sonorizzare le onde del mare con i bambini, nonostante le sue dimensioni ridotte.

Mi raccomando d’ora in poi sapete come riutillizzare le vecchie di palline, l’ambiente vi ringrazierà e in più renderete i bambini felicissimi!

5 thoughts on “Come costruire uno shaker natalizio

    • 6 novembre 2011 at 21:08
      Permalink

      non so se hai letto ma anche io sono insegnante di musica e pianista…un mondo meraviglioso!!!

      Reply
      • 6 novembre 2011 at 21:20
        Permalink

        Sono contenta che ti sia piaciuto 🙂 sono contenta di averti scoperta perchè non ho trovato tanti blog che parlano di musica per bambini! E’ proprio un meraviglioso mondo hai ragione!

        Reply
    • 7 novembre 2011 at 15:39
      Permalink

      Sei sempre gentilissima Cristina, sentire queste parole da te, che ammiro tantissimo, mi rende veramente felice! 🙂

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.