Orff: una pratica, uno strumentario, un’esperienza!

Torno dopo due giorni intensi, appassionanti, faticosi, stimolanti… sono tornata da Roma!

Sabato è cominciato il mio I livello al corso “Metodologia e pratica dell’Orff-Schulwerk” ho conosciuto tantissime persone che come me amano suonare, cantare, divertirsi, giocare con i bambini. Ho vissuto delle bellissime esperienze sonore, mi sono divertita giocando e suonando, ho potuto vedere le cose da un’altra prospettiva, quella degli occhi di un bambino, con degli insegnanti d’eccezione!

Perchè “La musica si impara facendola!” questo insegna il metodo Orff ed è questo che abbiamo fatto suonando, danzando, cantando.

Carl Orff era un compositore tedesco, autore dei “Carmina Burana”, e il suo più che essere un metodo è una linea pedagogica, perchè ogni insegnante, educatore o anche genitore che interagisce con il bambino tramite i suoi “spunti” è libero di inventare, reiterpretare in maniera creativa il materiale a disposizione.

Da qui anche la creazione di uno strumentario che prende il suo nome lo strumentario Orff!

Lo strumentario è costituito da strumenti ritmici e melodici, oltre a naturalmente la voce.

Ecco un esempio di strumentario Orff:

STRUMENTI A PERCUSSIONE

  • tamburi (di ogni tipo e dimensione)
  • legnetti
  • sonagli
  • maracas
  • triangoli
  • wood-block
  • piatti
  • campanacci
  • nacchere

STRUMENTI MELODICI

  • metallofoni
  • xilofoni
  • piastre sonore
  • campanelle intonate
  • tuboing

Logicamente non esiste un unico strumentario Orff, può essere arricchito da ogni tipo di strumento che risponda a quelle caratteristiche proprie dell’Orff, e inoltre potranno essere aggiunti strumenti costruiti con materiale povero. Ampio spazio insomma all’inventiva!

Sono anni che lo utilizzo con i bambini, ed è indicato anche per i più piccoli, perchè è intuitivo, può essere usato anche in movimento, essendo leggero e pratico. Non c’è un solo modo di suonare gli strumenti Orff ma infiniti, non c’è rischio di sbagliare e per questo i bambini possono usare la loro creatività scoprendo sempre nuovi suoni.

Insomma sono stati due giorni indimenticabili e non potevo non condividerli con voi! Ed è solo l’inizio!!! 🙂

 


Posted in Musica e Sperimentazione, Strumenti musicali and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

10 comments

  1. anche io ho fatto un corso Orff (tra l’altro sono diplomata in didattica della musica e in didattica dello strumento) (anche se lavoro non se ne vede)…bellissimo!!!
    proprio domani pubblicherò un post sugli strumentini.

    Rispondi

    • A quanto vedo allora sei proprio specializzata! 🙂
      Se anche tu hai seguito un corso Orff mi capirai quando dico che è entusiasmante! Sono contenta perchè sto avendo tanti spunti su cui lavorare ma anche tante conferme su come porto avanti le mie proposte.
      Aspetto con ansia domani, correrò a leggere il tuo post! 😉

      Rispondi

  2. Ciao!!! Sto preparando una fiaba da far sonorizzare ai bimbi per la recita di natale! Anche io lavoro con la materna, sono violinista, sto finendo il diploma di musicoterapia ad assisi e da quest’anno ho cominciato il corso di “musica in culla a roma”!
    mi sono imbattuta nel tuo blog, perchè da un pò che sento l’esigenza/dovere di doverne aprire uno anche io…vorrei sensibilizzare le maestre soprattutto all’attenzione nell’utilizzo deisuoni e del linguaggio musicale. Molte di loro credono che la musica debba essere somministrata come una flebo, ma i bimbi sono così ricchi e così recettivi in quegli anni!!!! facciamoli…comunicare!!!!
    Buon lavoro e a presto!

    Rispondi

    • ciao che gioia ricevere questo tuo messaggio! Hai proprio ragione i bambini della materna sono molto ricettivi, ogni giorno possiamo scoprire nuove strategie e loro sono la nostra maggiore fonte di ispirazione. Per la fiaba di Natale anche io ne sto preparando una 🙂 ed è bello poter condividere la stessa passione
      A quanto pare potremo incontrarci a gennaio a Roma nello stesso giorno io inizierò il II livello Orff e tu dovresti essere li per musica in culla 🙂
      Grazie di essere passata e a presto

      Rispondi

  3. Ciao,sai dirmi dove potrei acquistare dei sonagli come quelli della foto?grazie

    Rispondi

  4. Ciao a tutti,
    anche io vorrei imparare il metodo orff ma il coso di roma è davvero costoso!non potreste consigliarmi un testo da cui poter approfondire la metodologia?grazie a tutti

    Rispondi

  5. per bambini di scuola primaria poteste darmi qualche suggerimento dove reperire il materiale per fiabe musicali

    Rispondi

    • Cara Maria Teresa,
      avrei bisogno di sapere con precisione cosa intendi per fiaba musicale 🙂
      Ti serve per un’attività didattica?

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *