Costruiamo un nuovo strumento musicale: i rami sonanti

Ve l’avevo promesso ed eccomi qui! Ecco qui uno strumento musicale realizzato con piattini di cui vi ho parlato qui!

Per fare questi rami, ho dovuto chiedere di nuovo la collaborazione del mio papà! Devo ammettere che sotto concerto di fine anno capita spesso che debba accontentare le mie follie sonore 🙂

Spero di riuscirvi a mostrare presto come utilizzarò questi rami con i bambini della materna!

Ma vediamo un pò cosa occorre per realizzarli!

MATERIALE:

  • rami
  • piattini realizzati con tappi di latta
  • viti
  • attrezzi vari (trapano, giravite…)

Per i rami devo ringraziare Alessandra, la mamma di un mio allievo, che ha un magnifico giardino di aranci e mi ha conservato questi rami residui dell’ultima potatura. Non ho quindi distrutto nessuno albero per realizzarli! Parola d’ordine come sempre: RICICLO! 🙂

Per prima cosa occorre eliminare dai rami qualsiasi parte di legno che possa far male ai bambini che li suonano, basterà usare una raspa come quella che vedete in foto.

Dopo occorre fare un piccolo buco con il trapano, per facilitare l’avvitatura dei piattini. I rami che ho utilizzato io, erano di un albero di arancio, molto resistenti e quindi anche molto duri, creare quindi un piccolo foro permette di evitare facilita l’operazione manuale dell’avvitatura dei piattini!

A questo punto potete avvitare i piattini! Ricordate di fare i fori dei piattini un pò più larghi della vite, altrimenti non suoneranno!

Il risultato? Eccolo!!! E suonano molto bene, ve lo dico perchè sono un pò pignola quando si parla di suono, quindi fidatevi 😉

Il bello di questi strumenti è che non ne esiste uno uguale ad un altro! Ogni ramo ha la sua forma e i bambini ne sono rimasti completamente affascinati!

Un grazie ancora al mio papà e alla prossima 😉

4 thoughts on “Costruiamo un nuovo strumento musicale: i rami sonanti

  • 9 giugno 2012 at 21:22
    Permalink

    che spunti meravigliosi che dai sempre!!!
    grazie 1000
    maestra valentina

    Reply
    • 9 giugno 2012 at 21:28
      Permalink

      Grazie!!! 🙂
      spero che così i bambini possano essere sin da piccoli stimolati attraverso i suoni! 🙂

      Reply
  • 25 agosto 2012 at 09:28
    Permalink

    Bel post e bel blog 🙂
    …ma quanta CocaCola bevi?

    Reply
    • 25 agosto 2012 at 20:26
      Permalink

      Grazie!!! Per i tappi mi hanno aiutato due miei amici che hanno un bar! 🙂

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.