Costruiamo una tromba con i vasetti dello yogurt

Eh si! Ce l’ho fatta! 🙂

Come vi avevo scritto nell’ultimo post, dopo essere  rimasta folgorata dalla tromba comprata da un artigiano nei vicoli del centro storico di Napoli, mi sono messa alla ricerca della tecnica giusta per realizzare tante piccole trombe per i bimbi della scuola dove insegno. E con grande soddisfazione ci sono riuscita!

Ho trovato questo video chiarissimo che è stato un’ottima guida.

Eccomi quindi qui per spiegarvi il semplicissimo procedimento per realizzare una piccola trombetta fai da te!

MATERIALE

  • vasetto dello yogurt da 125 gr
  • vasetto yogurt tipo “actimel”
  • un palloncino o in alterantiva un guanto monouso in lattice
  • colla a caldo
  • nastro isolante
  • forbici

Ciò che mi ha meravigliato di più è stato che per realizzare questa piccola tromba ci vuole veramente pochissimo tempo!

Ecco il procedimento:

  1. Per prima cosa tagliate il fondo del vasetto dello yogurt da 125 gr, facendo attenzione a lasciare un bordo di circa 1 cm. Molti di questi vasetti hanno sul fondo una parte rientrante ed io ho eliminato proprio quella.
  2. Tagliate la base del vasetto “actimel” riducendolo ad un’altezza di poco superiore a quella dell’altro vasetto.
  3. Con la colla a caldo incollate il vassetto “actimel” sul fondo dell’altro.
  4. Praticate un foro per poterci soffiare dentro.
  5. Prendete un palloncino o un guanto in lattice e bloccatelo con il nastro isolante sulla parte superiore.

Io in verità ho provato con entrambi ma penso che sia migliore il guanto di lattice, ci vuole meno forza per soffiare e suona meglio, sono riuscita ad utilizzare le trombe costruite in questo modo anche con i bambini della materna.

A questo punto è pronta! Basta solo soffiarci dentro 😉

Attenzione potrete modulare il suono facendo pressione leggermente sul lattice! I bambini riuscivano a fare addirittura dei piccoli trilli!!! 🙂

Potete decidere di decorare la vostra piccola tromba con altre strisce di nastro isolante colorato o incollando pezzetti di carta colorata. Insomma sbizzarritevi!

A proposito mi raccomando non buttate i fondi degli actimel, presto vi farò vedere come riciclarli 😉

 

8 thoughts on “Costruiamo una tromba con i vasetti dello yogurt

  • 17 febbraio 2012 at 15:59
    Permalink

    davvero fantastico! voglio provare assolutamente! ma il foro si fa solo all’esterno, cioè solo nel vasetto di yogurt e non quello di actimel? 🙂 lisa

    Reply
    • 17 febbraio 2012 at 19:53
      Permalink

      Grazie 🙂 il foro lo devi fare solo nel vasetto esterno quello di actimel lo devi lasciare integro! Quando lo costruisci fammi sapere se riscuote successo 😉

      Reply
      • 28 febbraio 2012 at 22:00
        Permalink

        Il tempo di raccogliere il materiale e… via con la trombetta!!!
        GRANDE IDEA…e poi io adoro il riciclo.
        Ho tanti rocchetti per il bendaggio vorrei anche provare a sostituire il contenitore interno con il rocchetto.
        Grazie per questa bellissima idea che hai condiviso.
        A presto
        Maestra Valentina

        Reply
        • 28 febbraio 2012 at 22:47
          Permalink

          Grazie!!! Che bello che sei passata da me, leggo sempre i tuoi post 🙂
          Sono contenta che ti sia piaciuto, non so se i rocchetti possono andare bene devi provare, l’importante è che si crei la camera d’aria tra i 2 contenitori!
          Fammi sapere se funziona e ricorda comunque il contenitore interno deve essere leggermente più alto di quello esterno!

          Reply
          • 12 marzo 2012 at 21:51
            Permalink

            27 trombette fatte…con rotoli per bendaggio…funzionano benissimo.
            tra qualche giorno verrà un papà a parlare della provenienza del suono, così mi ha chiesto di trovare un qualcosa per i bambini…GRAZIE A TE darò le trombette a tutti i miei piccoli, mostrando loro come si realizzano.
            PER QUESTO TI RINGRAZIO DI CUORE!!!
            Vengo spesso a visitarti, ma in punta di piedi…il tuo blog è ricco di cose molto interessanti
            Grazie
            Maestra Valentina

          • 12 marzo 2012 at 23:54
            Permalink

            Che bello!!! Sono super contentissima!
            Sapere che apprezzi ciò che faccio mi riempie di gioia. Spero di offrirti altri nuovi spunti sonori 🙂

    • 22 giugno 2012 at 19:07
      Permalink

      Grazie!!! Sono contenta che ti piaccia! 🙂

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *