Fiaba sott’acqua: Lo squalo dal dentista

Ecco a voi un’altra favola che ho proposto all’asilo con tanto di suoni e canzoncine annesse. Bhe, presto vi proporrò per intero una fiaba sonora e chissà potrei anche mettervi delle registrazioni per meglio farvi capire cosa intendo io per fiaba sonora, intanto godetevi questo viaggio nei fondali marini!

C’era una volta uno squalo che si affilava i denti sulle rocce dei fondali marini. Un giorno gli scoppiò un tremendo mal di denti che non lo faceva stare tranquillo, passò di li una tartaruga che terrorizzata, perché pensava di essere divorata, si propose di aiutarlo, portandolo dalla dott.ssa Stella Marina.

Arrivati la dottoressa anche se all’inizio non era convinta decise di aiutarlo a patto che se fosse guarito non avrebbe più mangiato i pesci più piccoli di lui. Così si mise all’opera prima gli fece una bella pulizia alla bocca e alla fine gli preparò un colluttorio di alghe per disinfettare il tutto! Lo squalo alla fine si sentì benissimo, non aveva più nessun dolore, ora doveva mantenere la promessa fatta, ma non sapeva cosa mangiare.

Allora la tartaruga lo portò al ristorante più buono dei fondali marini, che cucinava piatti prelibati a base di alghe, lo chef era il Sign. Polipo che con i suoi tanti tentacoli riusciva a cucinare mille portate contemporaneamente!

Lo squalo fu entusiasta!

Ma all’improvviso il mare si colorò di nero, non si vedeva più niente! Il granchietto si arrampicò tra le rocce per vedere cosa stesse succedendo: una barca piena di persone stava riversando in mare tanti rifiuti.

Quando lo squalo lo seppe salì subito in superficie per dargli una bella lezione rilanciando parte dei rifiuti di nuovo sull’imbarcazione che se ne andò speditissima.

Ma i rifiuti erano ancora tanti, così tutti si misero all’opera per raccogliere e differenziare. Il vetro lo diedero al Signor Polipo per le conserve di alghe, la plastica e le lettine invece le usarono per costruire un bellissimo palco sottomarino per le esibizioni del gruppo più famoso dei fondali marini: i Cavallucci Rock!

2 thoughts on “Fiaba sott’acqua: Lo squalo dal dentista

  • 20 giugno 2014 at 08:33
    Permalink

    bellissima, la vorrei proporre, ma dove reperire le musiche?

    Reply
    • 27 giugno 2014 at 00:24
      Permalink

      Ciao!
      Scusami se rispondo solo ora ma sono rpesa dagli ultimi giorni di scuola e non ho un secondo libero!
      Per quanto riguarda le musiche, io nei miei laboratori non necessariamente utilizzo canzoncine per bambini, anzi penso che le fiabe possono essere un’occasione per allargare i loro orizzonti musicali.
      Un esempio può essere usare la famosissima “Rock around the clock” per far esibire i cavallucci rock, oppure Georges Bizet “Carmen – Ouverture” per descrivere la parte in cui lo squalo velocemente cerca di lanciare i rifiuti di nuovo sulla nave! Usa tutta la tua fantasia e vedrai che potrai usare mille musiche per una stessa storia! Grazie ancora per la tua visita 🙂

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.