Uno scrigno sonoro per augurare Buon anno!

new_year

Ben 3 anni fa scrissi il mio primo post, e oggi se mi guardo indietro penso che questa sia stata una delle scelte più giuste che io abbia mai fatto!

Grazie  a questo mio piccolo spazio sonoro ho potuto conoscere e confrontarmi con nuove persone, che emozione è stata essere contattata per nuove collaborazioni o consigli…

Ma ciò che oggi voglio mostrarvi è quello che considero la mia più grande soddisfazione dell’anno appena finito!

I miei piccoli amici, che partecipano ai miei laboratori sonori, mi hanno fatto un gran dono anzi più di uno. Hanno colto così bene lo spirito del mio laboratorio, che senza che io dicessi niente, hanno iniziato a portarmi strumenti musicali realizzati da loro con materiale di riciclo. Non potete immaginare il mio orgoglio nel vedere le loro splendide creazioni.

I bambini sanno cogliere nel profondo ciò che gli proponiamo e vedere i loro sguardi curiosi e soddisfatti ripaga di tutta la fatica.

Quindi vi propongo, in tre post, tre creazioni speciali che non potranno non soprendervi!

La prima quella che inaugurerà questo nuovo anno è una scatola luccicante e segreta, un’idea veramente unica!

scrigno_01

La intitolerò: “SCRIGNO SONORO“, perchè luccicante da fuori e misteriosa dentro, non ci crederete ma non ho avuto il coraggio di aprirla completamente! E’ questa un’opera del piccolo Federico, che con soddisfazione me l’ha portata in classe e ciò che mi ha colpito di più è quanta cura avesse messo nel farla!

Ho sbirciato al suo interno, facendo molta attenzione a non romperla, e non immaginate la sopresa che ho provato quando ho visto che il tesoro nascosto da Federico dentro erano delle bellissime NOCI!

scrigno_02

Per realizzarla avrete bisogno di poche cose!

MATERIALE:

  • scatola di cartone
  • noci
  • carta argentata
  • scotch

Il mio piccolo amico ha messo le noci nella scatola di cartone che poi ha ricoperto con la carta argentata, che ha poi chiuso con lo scotch!

scrigno_03

Federico ha tenuto a precisare che questo strumento ha ben 2 suoni, perchè si può suonare in 2 diversi modi:

  1. SCUOTENDOLO, facendo risuonare le noci, come uno shaker
  2. SFREGANDOLO, toccando leggeremente la carta argentata, ottenendo dei suggestivi fruscii.

che dire sono semplicemente rimasta senza parole! 🙂

Penso di aver raggiunto uno dei più ambiziosi obiettivi, tra l’altro inaspettato, pensate che il piccolo Federico ha solo 4 anni!!!

Presto vi presenterò il II strumento che mi hanno portato 🙂

 

2 thoughts on “Uno scrigno sonoro per augurare Buon anno!

  • 1 giugno 2014 at 15:30
    Permalink

    Blog STRAORDINARIO!
    Sono affascinata da tanta creatività, con materiali di così facile reperibilità.
    Bravissima, davvero.

    Reply
    • 1 giugno 2014 at 22:23
      Permalink

      Ti ringrazio!!! Le tue parole mi riempiono di gioia e mi spingono a fare ancora di più in questo mio piccolo spazio creativo sonoro! Grazieeee!!!

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.